Capire i segnali video – 3a parte

capire_video_parte_3

DisplayPort

DisplayPortLa connessione DisplayPort, approvata per la prima volta nel 2006, è l’interfaccia video digitale di più recente introduzione. Sviluppata dalla Video Electronics Standards Association (VESA), prevede di sostituire gli standard più datati come DVI e VGA. A differenza di DVI e HDMI, che utilizzano il collegamento seriale TMDS, il DisplayPort si basa sulla trasmissione dati a pacchetti, che permette all’interfaccia di passare più dati (e gestire risoluzioni più alte) su un numero inferiore di pin. Come l’HDMI, può essere utilizzato per trasmettere sia video che audio. Con la versione attuale (1.2 – uscita nel 2009), DisplayPort sta rapidamente diventando una connessione comune per le schede video dei computer. Apple nel 2008, ha adottato una versione più piccola, chiamata Mini DisplayPort (o MDP), che è attualmente disponibile su molti prodotti Apple. Nello standard attuale è stato incorporato anche il supporto per il video 3D stereoscopico.
Una delle principali caratteristiche fisiche dell’interfaccia DisplayPort è un connettore bloccante, fisicamente più piccolo di un connettore DVI. Inoltre, il DisplayPort utilizza una sola frequenza di clock, che consente di contenere il costo delle elettroniche di trasmissione e ricezione del segnale all’interno di dispositivi video e display. L’ultima versione, chiamata DisplayPort Dual (o DP++) ha prestazioni paragonabili alla versione HDMI 1.4, ed è in grado di supportare risoluzioni fino a 4K a 60fps. E’ in grado di trasmettere direttamente, segnali video DVI, HDMI o VGA utilizzando un semplice adattatore. La trasmissione di segnali video con larghezza di banda piena è limitata a circa 3 metri di lunghezza di cavo; utilizzando cavi attivi è possibile arrivare fino a 33 metri di lunghezza.
DP_extendLa tabella seguente sintetizza le risoluzioni massime supportate dalle interfacce DVI, diverse versioni di HDMI e DisplayPort.

Prestazioni massime per tipo di connessione
DVI 1920×1200 p60
Dual-Link DVI 3840×2400 p60
HDMI versione 1.3 1920×1200 p60
HDMI versione 1.4 3840×2160 p30
HDMI versione 2.0 3840×2160 p60
DisplayPort 3840×2160 p60

SDI / HD-SDI

SDILa connessione Serial Digital Interface (SDI) rappresenta una famiglia di interfacce video definita nel 1993, dalla Society of Motion Picture and Television Engineers (SMPTE). Le sue applicazioni principali sono nel settore broadcast e professionale, anche se viene comunemente utilizzata nella produzione di eventi-live, immagini medicali e altre applicazioni di fascia lata. SMPTE 259 (SDI) è un protocollo di collegamento seriale a senso unico, che fornisce una velocità di trasferimento dati fino a 270 Mbps.
Uno standard ad esso correlato, chiamato High-Definition Serial Digital
Interface (HD-SDI) SMPTE 292, offre una velocità di trasmissione dati nominale di 1.485 Gbps. Il più recente, SMPTE 424 (3G-SDI), è in grado di fornire una velocità di trasmissione dati fino a 2,97 Gbps (da qui “3G”), su un singolo collegamento.
Tutte le versioni di SDI utilizzano uno o più cavi coassiali con connettori BNC e impedenza nominale di 75 ohm.

… l’articolo continuerà a breve con la quarta parte.

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestPrint this pageEmail this to someone